Spending review:sindacati ps ad Alfano,accantoni piano tagli
(V. "Spending review: Alfano, nessun taglio..." delle 10.26)
(ANSA) - ROMA, 27 MAR - "Se alle dichiarazioni il ministro
Alfano vuole fare seguire fatti concreti, evitando la
militarizzazione della sicurezza del nostro Paese con grave
compressione dei diritti di liberta' dei cittadini, accantoni il
progetto del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che prevede
tagli indiscriminati e l'abbandono di intere e ampie fasce di
territorio a favore del dilagare della criminalita' che diventa
sempre piu' aggressiva". Lo chiedono, in una nota congiunta, i
sindacati di polizia Siulp, Siap-Anfp, Silp Ccgil, Ugl Polizia,
Coisp, Consap-Adp, Uil Polizia-Anip.
Il ministro, dicono i sindacati, "apra il tavolo di confronto
presso l'Ufficio per il Coordinamento e la Pianificazione delle
forze di polizia, coinvolgendo tutte le forze di polizia che
operano nel nostro sistema sicurezza, in modo da attivare un
processo virtuoso di razionalizzazione che, attraverso
l'eliminazione delle duplicazioni, consenta un'effettiva
razionalizzazione con relativa efficienza del sistema senza,
pero' tagli indiscriminati a scapito della sola Polizia di
Stato".
"Non dimentichi il ministro - continuano le organizzazioni -
che questa situazione e' stata creata solo per effetto dei tagli
scellerati che si sono abbattuti sulla sicurezza e sui suoi
operatori da oltre cinque anni a questa parte e che hanno
comportato la riduzione di oltre 40 mila tra poliziotti,
carabinieri e finanzieri. Questa cifra - sottolineano -
significa che ci sono oltre un milione di pattuglie in meno che
vigilavano e garantivano la sicurezza in ogni angolo del nostro
Paese". (ANSA).

NE
27-MAR-14 19:06 NNNN

Speciale 20 anni SILP CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
V Congresso Nazionale Silp CGIL
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.