Immigrati: Silp-Cgil, emergenza non ricada su sola polizia =
(AGI) - Roma, 9 apr. - Vigilare affinche' la nuova emergenza
immigrazione "non ricada, nuovamente, sulle sole forze di
polizia". La raccomandazione arriva dal segretario generale del
Silp-Cgil, Daniele Tissone, che sottolinea "l'urgente
necessita' di inquadrare in maniera strutturale l'attuale
fenomeno evitando di dare priorita' a quella dimensione
securitaria che non ha, peraltro, sortito gli effetti voluti
dal legislatore". (AGI)
Bas (Segue)
091229 APR 14
Immigrati: Silp-Cgil, emergenza non ricada su sola polizia (2)=
(AGI) - Roma, 9 apr. - Secondo il segretario generale del
Silp-Cgil "un sistema unico di accoglienza per i rifugiati, che
allo stato ancora non esiste, e' una delle soluzioni che, messa
in campo, permetterebbe agli operatori delle forze di polizia
di svolgere il proprio lavoro durante la sola fase emergenziale
e, non, per lunghi ed estenuanti periodi di tempo che
sottraggono prezioso personale nei compiti e nelle operazioni
di controllo del territorio". Tissone ricorda che "oltre 6mila
operatori nella sola Polizia di Stato si occupano di
immigrazione, la maggior parte per il disbrigo della sola
attivita' burocratica, situazione nettamente in controtendenza
con gli altri Paesi".
 Per il rappresentante sindacale, inoltre, "questa nuova
emergenza vedra' un nuovo e consistente impegno di operatori in
un regime di tagli alle risorse per la sicurezza in un periodo
di pesante blocco contrattuale che richiedera' maggiori
sacrifici anche in ragione delle condizioni non favorevoli in
cui ci si trovera' ad operare". (AGI)
Bas
091229 APR 14

Immigrazione: Silp-Cgil, emergenza non ricada su poliziotti

(ANSA) - ROMA, 9 APR - "La nuova emergenza immigrazione non
ricada, nuovamente, solo sulle forze di polizia". Lo auspica
Daniele Tissone, segretario generale del sindacato di polizia
Silp-Cgil.
Vi e', secondo Tissone, "l'urgente necessita di inquadrare in
maniera strutturale l'attuale fenomeno dell'immigrazione,
evitando di dare priorita' a quella dimensione securitaria che
non ha, peraltro, sortito gli effetti voluti dal legislatore".
"Un sistema unico di accoglienza per i rifugiati, che allo
stato ancora non esiste - osserva il segretario generale del
Silp - e' una delle soluzioni che, messa in campo, permetterebbe
agli operatori delle forze di polizia di svolgere il proprio
lavoro durante la sola fase emergenziale e, non, per lunghi ed
estenuanti periodi di tempo che sottraggono prezioso personale
nei compiti e nelle operazioni di controllo del territorio".
Tissone ricorda poi che "oltre 6.000 operatori nella sola
polizia di Stato si occupano di immigrazione, la maggior parte
per il disbrigo della sola attivita' burocratica, situazione
nettamente in controtendenza con gli altri Paesi". (ANSA).

NE
09-APR-14 12:48 NNNN

IMMIGRATI: SILP-CGIL, NUOVA EMERGENZA NON RICADA SOLO SU FORZE POLIZIA =
 SERVONO INTERVENTI STRUTTURALI E DIVERSO IMPIEGO FORZE POLIZIA

 Roma, 9 apr. (Adnkronos) - E' "urgente necessita' di inquadrare
in maniera strutturale l'attuale fenomeno dell'immigrazione". Lo
afferma in una nota il segretario generale del Silp-Cgil Daniele
Tissone ricordando "che oltre 6.000 operatori nella sola polizia di
stato si occupano di immigrazione, la maggior parte per il disbrigo
della sola attivita' burocratica, situazione nettamente in
controtendenza con gli altri paesi".

 Serve, secondo il segretario generale "un sistema unico di
accoglienza per i rifugiati - che allo stato ancora non esiste - che,
messa in campo, permetterebbe agli operatori delle forze di polizia di
svolgere il proprio lavoro durante la sola fase emergenziale e, non,
per lunghi ed estenuanti periodi di tempo che sottraggono prezioso
personale nei compiti e nelle operazioni di controllo del territorio".
(segue)

 (Sin/Opr/Adnkronos)
09-APR-14 14:41
IMMIGRATI: SILP-CGIL, NUOVA EMERGENZA NON RICADA SOLO SU FORZE POLIZIA (2) =

 (Adnkronos) - "Un sistema di protezione per i richiedenti asilo
politico come la modifica della normativa vigente - prosegue Tissone-
costituiscono una delle soluzioni ad un problema che non puo' essere
affrontato esclusivamente attraverso le logiche dell'emergenza
considerato che questa nuova emergenza vedra' un nuovo e consistente
impegno di operatori in un regime di tagli alle risorse per la
sicurezza in un periodo di pesante blocco contrattuale che richiedera'
maggiori sacrifici anche in ragione delle condizioni non favorevoli in
cui ci si trovera' ad operare".

 (Sin/Opr/Adnkronos)
09-APR-14 14:43

Speciale 20 anni SILP CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
V Congresso Nazionale Silp CGIL
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.