Sicurezza: Silp-Cgil, comprendere anche il servizio nautico della Polizia
Roma, 17 apr. (Adnkronos) - "Si devono comprendere, anche per il futuro, le professionalità delle unità navali facenti capo al servizio nautico della Polizia di Stato, unico modello civile esistente attualmente messo in discussione dall'attuale politica dei tagli". E' quanto chiede il sindacato Silp-Cgil in relazione al vertice al Viminale tra i ministri dell'Interno Angelino Alfano e delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, insieme ai vertici delle forze di polizia impegnate nei servizi di controllo in mare e con la partecipazione delle associazioni di categoria.
Per il segretario generale del Silp-Cgil, Daniele Tissone "le professionalità espresse oggi dal settore nautico della Polizia devono concorrere, anche per il futuro, a rendere più efficace le attività di sorveglianza, potenziandone la sicurezza in mare". In questa ottica, conclude Tissone, "riteniamo sbagliata la soppressione delle oltre quaranta squadre nautiche della Polizia di Stato che concorrono, da sempre, alla vigilanza delle coste e sulle attività nautiche professionali e diportistiche per la sicurezza dei bagnanti e di coloro che vanno per mare rispetto, anche, alle molteplici missioni di soccorso che vedono impegnate tali forze da oltre sessant'anni".
(Sin/Col/Adnkronos)

Speciale 20 anni SILP CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
V Congresso Nazionale Silp CGIL
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.