Sicurezza: Silp-Cgil, intervenire su eta' media operatori e presenza donne =
'LAVORATORI PA IN ITALIA I PIU' VECCHI D'EUROPA, ASSUMERE
GIOVANI E DONNE'

Roma, 26 mag. (Adnkronos) - ''La diminuzione degli organici tra
le forze dell'ordine, che nella sola Polizia si e' ridotta di circa
10.000 unità, associata al vertiginoso aumento dell'età anagrafica,
impone nuove politiche di sicurezza da parte dell'attuale governo che
conducano, anche sul versante di una maggiore efficenza degli
apparati, all'assunzione urgente di un numero maggiore di giovani
attraverso pubblici concorsi''. Lo sottolinea in una nota il
segretario generale del Silp-Cgil Daniele Tissone, che lancia
l'allarme sui dati che emergono da una ricerca del Forum PA, che si
apre domani a Roma, e che "vede tra le forze di polizia una media di
41 anni, cresciuta di otto anni dal 2001 (era all'epoca di 33 anni)''.

Per Tissone, "anche la presenza di donne in Polizia, oggi scesa
dal 13% a circa l'11% attuale impone scelte diverse rispetto alle
assunzioni che, da circa 16 anni, avvengono, unicamente, attraverso la
ferma militare che ne soffoca le legittime aspirazioni"

''Garantire la dovuta 'presenza di genere' non solo in Polizia
ma, anche, presso tutte le altre forze dell'ordine - conclude Tissone
- dovrà essere una delle priorità che, a partire dal 2015, consenta
anche ai più giovani una immissione diretta nei predetti ruoli senza
dover obbligatoriamente passare attraverso percorsi obbligati".

(Red/Ct/Adnkronos)
26-MAG-14 21:20

Speciale 20 anni SILP CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
V Congresso Nazionale Silp CGIL
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.