Si è tenuto al Dipartimento, su forte sollecitazione del Silp Cgil, l'incontro tra Sindacati e Amministrazione relativo alle problematiche del II Reparto Mobile di Padova. Erano presenti il Direttore Centrale delle Specialità Roberto Sgalla, il Direttore del Servizio Reparti Speciali Benedetto Sanna e il Direttore dell'Ufficio per le Relazioni Sindacali Tommaso Ricciardi.

L'occasione è stata utile per discutere dei problemi di tutti i Reparti Mobili italiani, visto che molte problematiche sono comuni. Tra i temi che la nostra organizzazione sindacale ha posto al centro della discussione, quelli dei ritardi inaccettabili nel pagamento degli straordinari e delle turnazioni disagiate in relazione ai diversificati e spesso delicati tipi di impiego del personale. 

Come Silp Cgil abbiamo chiesto per il personale dei Reparti Mobili la maggiore attenzione possibile dal punto di vista degli equipaggiamenti e dei mezzi. Abbiamo chiesto e preteso che le ore di straordinario siano pagate nei tempi previsti e che siano rispettate le prerogative dell'Anq perché i poliziotti dei Reparti Mobili, a partire da quelli di Padova, non sono operatori di serie B. 

L'Amministrazione ha comunicato che stanno per essere pagate le ore di straordinario in esubero relative ai mesi di maggio e giugno 2016 non solo dei Reparti Mobili, ma di tutti gli uffici di polizia, Specialità comprese. Il Dipartimento, per altro, fa sapere di essere in attesa di ulteriori risorse aggiuntive finalizzate a pagare con detti fondi tutti gli arretrati del 2016.

Come Silp Cgil abbiamo anche riproposto con determinazione il tema della salute e della necessità che la sorveglianza sanitaria non si traduca semplicemente in controlli, magari vessatori, ma soprattutto in attività di prevenzione ante e post in relazione a particolari impieghi gravosi. 

Infine, ma non meno importante, abbiamo chiesto all'Amministrazione che a Padova come in altre sedi per quegli eventi che sono prevedibili e programmabili si concertino, assieme alle organizzazioni sindacali,
soluzioni che non penalizzino il personale nel rispetto delle norme che regolano gli orari e gli accordi esistenti, senza piu ricorrere alla mera comunicazione ex art. 7 comma 7 con il ricorso ad orari impossibili.

Abbiamo registrato una certa disponibilità da parte dell'Amministrazione sulle varie tematiche, ma ovviamente ci aspettiamo di poter passare presto dalle buone intenzioni ai fatti concreti. 

La riunione odierna è propedeutica, lo abbiamo ribadito come Silp Cgil, ad altri e più proficui confronti per definire numerosi aspetti organizzativi e funzionali per tutti i Reparti Mobili.

Ad ogni buon conto, in relazione alla situazione del vestiario e dell'equipaggiamento dei Reparti Mobili, sono state diffuse delle tabelle che rendiamo pubblicamente disponibili.


Galleria Fotografica

V Congresso Nazionale Silp CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
#diecibuonimotivi
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.