Con decreto del Capo della Polizia in data 20 giugno 2017, vistato dall’Ufficio Centrale del Bilancio presso questo Ministero il 17.07.2017, sono stati nominati vice revisori tecnici n. 257 vincitori del concorso interno a 361 posti di vice revisore tecnico. Agli stessi è stata attribuita la decorrenza giuridica della nomina dal 1° gennaio 2006. ai sensi dell’art. 20-quater. comma 5-bis, del D.P.R. 24.4.1982 n. 337, nel testo vigente il giorno precedente alla data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 95 del 2017.

Successivamente, con decreti del Capo della Polizia in data 27 settembre 2017, vistati dall’Ufficio Centrale del Bilancio presso questo Ministero il 9.10.2017, ulteriori 29 dipendenti sono stati nominati vice sovrintendenti tecnici del ruolo dei sovrintendenti tecnici della Polizia di stato, con la stessa decorrenza giuridica del 1 ° gennaio 2006.

Per tutti i suddetti dipendenti questo Ufficio deve, quindi, provvedere, ora per allora, a norma dell’art. 20 sexies del D.P.R. 24.4.1982, n. 337, nel testo vigente il giorno precedente alla data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 95 del 2017, ad effettuare la promozione alla qualifica di revisore tecnico avendo maturato, al 31 dicembre 2013, i sette anni di anzianità nella qualifica.

In attuazione, altresì, delle disposizioni di cui all’art. 2 lettera w) del decreto legislativo nr. 95 del 29 maggio 2017, occorre provvedere allo scrutinio per merito assoluto, per la promozione alla qualifica di sovrintendente capo tecnico con anzianità nella qualifica di sovrintendente tecnico pari o superiore a cinque anni, con riferimento al 1° ottobre 2017: nello specifico lo scrutinio è riferito ai sovrintendenti che rivestono la qualifica dal 2.1.2012 a! 31.12.2014.

Si dispone, pertanto, che per tutti i destinatari dello scrutinio in possesso di dette anzianità, siano redatte da parte dell’ente matricolare le schede riassuntive delle notizie desunte dallo stato matricolare, compilate secondo gli allegati modelli.

Le schede dovranno essere sottoscritte dal funzionario responsabile dell’ufficio matricolare che assume la responsabilità dell’esattezza e della completezza dei dati riportati sulle medesime.

Tali schede dovranno essere redatte anche nei confronti degli interessati che, pur possedendo l’anzianità necessaria, abbiano avuto interruzioni dovute ad aspettative ovvero a sanzioni disciplinari che comportano la sospensione da! servizio. Di tali eventi dovrà essere data notizia negli appositi spazi previsti nella scheda relativa.

Le schede dovranno essere redatte anche per i dipendenti nei confronti dei quali sussista una delle seguenti cause di esclusione dallo scrutinio:

art. 61 D.P.R. 24.4.1982, n. 335 (personale che nel triennio antecedente lo scrutinio ha riportato la sospensione disciplinare dal servizio);

art. 93 D.P.R. 10.1.1957, n. 3 (personale sospeso cautelarmente dal servizio alla data dello scrutinio);

art. 205 D.P.R. n. 3/1957 (personale che nel triennio antecedente lo scrutinio ha riportato un giudizio complessivo inferiore a “buono”).

Copia dei provvedimenti che comportano l’esclusione dallo scrutinio per le cause suindicate dovrà essere allegata alla scheda riassuntiva dei dati matricolarii

Si richiama l’attenzione dei responsabili della redazione delle schede sulla necessità che sulle medesime siano riportate con la massima precisione solo le notizie richieste e solo quelle relative ai periodi di tempo indicati.

Solo gli eventuali provvedimenti di sospensione cautelare o disciplinare dal servizio, anche se adottati dopo tali date o comunque dopo l’invio delle schede di cui sopra, dovranno essere comunicati ed inviati in copia al Servizio Personale Tecnico-Scientifico e Professionale.

Le schede, sottoscritte dai dipendenti interessati allo scrutinio, dovranno pervenire a quest’ufficio in formato elettronico a mezzo messaggistica interna certificata al seguente indirizzo mininterno. 333EPersTec.RM(a).cert.messassistica, ovvero a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo dipps.333e.servtecnscienteprof. rm(a)pecps.interno.it improrogabilmente, entro il 30 novembre 2017.

Sarà cura dell’Ente Matricolare conservare agli atti le schede originali debitamente firmate.

La presente circolare, che dovrà essere pollata in visione agli interessati, costituisce comunicazione di avvio della procedura, ai sensi della L. 241/90.

La procedura delio scrutinio, per la parte di competenza di questa Direzione centrale, è curata dal Direttore della 2A divisione del Seivizio Personale Tecnico-Scientifico e Professionale.

Per ogni ulteriore delucidazione che si rendesse necessaria si potranno chiamare i seguenti numeri telefonici del Servizio Personale Tecnico-Scientifico e Professionale: 06- 46573526,06-46573779.

 

#diecibuonimotivi
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.