SICUREZZA: FP CGIL E SILP CGIL, DISPONIBILI A CHIUDERE PARTE ECONOMICA CONTRATTO

Roma, 17 gen. (AdnKronos) - "Le tabelle presentate sono coerenti con la proposta di ripartizione precedentemente prospettata per garantire, con incrementi parametrali e dell'indennità pensionabile, l'erogazione dell'aumento di almeno 85 euro in coerenza con l'intesa Governo - CGIL CISL UIL del 30 novembre 2016. Riteniamo però necessario un ulteriore sforzo per rendere pienamente fruibile tale incremento anche per le qualifiche di base della polizia penitenziaria come della polizia stato". Lo sottolineano Salvatore Chiaramonte, segretario nazionale Fp Cgil, e Daniele Tissone, segretario generale del Silp Cgil, al termine della riunione di oggi. "Siamo contrari alla proposta di utilizzare tutte le risorse residue per adeguare la retribuzione del lavoro straordinario, che va finanziato con risorse diverse da quelle previste con la specificità, abbiamo altresì la necessità di adeguare indennità ferme dal 2002 prevedendo norme di ristoro per i servizi operativi nelle 24 ore - proseguono Chiaramonte e Tissone - riteniamo infine necessario stabilire un aumento della retribuzione dello straordinario superiore all'ora ordinaria e rapportata alla retribuzione tabellare". ''Abbiamo dato la disponibilità, colta dal Governo, di definire prima la parte economica e renderla esigibile in tempi brevi con gli arretrati, scrivendo nello stesso tempo un accordo che individui date e temi certi per la discussione e la chiusura della parte normativa - concludono i due sindacalisti - e siamo soddisfatti del fatto che le nostre proposte siano state accettate, e dell'impegno assunto dal Governo ad istituire, con fondi di amministrazione, la tutela legale e l'assicurazione sanitaria integrativa''.
(Mac/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 17-GEN-18 21:06 NNNN

 

Sicurezza e difesa, rinnovo più vicino
18 gennaio 2018 ore 10.00
"Le tabelle presentate dal governo garantiscono l'erogazione dell'aumento di almeno 85 euro": così Fp e Silp Cgil, commentando il vertice per il nuovo contratto. Resta qualche punto da limare (come indennità e straordinari), ma l'accordo è ormai prossimo

Traguardo in vista per il rinnovo del contratto dei lavoratori del comparto sicurezza e difesa. "Le tabelle presentate sono coerenti con la proposta di ripartizione precedentemente prospettata per garantire, con incrementi parametrali e dell'indennità pensionabile, l'erogazione dell'aumento di almeno 85 euro in coerenza con l'intesa tra governo e sindacati del 30 novembre 2016". A dirlo sono Salvatore Chiaramonte (segretario nazionale Fp Cgil) e Daniele Tissone (segretario generale Silp Cgil), commentando la riunione di mercoledì 17 gennaio (che si è chiusa nella tarda serata), sollecitando il governo a "un ulteriore sforzo per rendere pienamente fruibile tale incremento anche per le qualifiche di base della Polizia penitenziaria, come della Polizia di Stato".

Fp e Silp si dicono però contrari alla proposta di "utilizzare tutte le risorse residue per adeguare la retribuzione del lavoro straordinario, che va finanziato con risorse diverse da quelle previste con la specificità". Chiaramonte e Tissone hanno anche evidenziato la necessità di "adeguare le indennità ferme dal 2002, prevedendo norme di ristoro per i servizi operativi nelle 24 ore" e di "stabilire un aumento della retribuzione dello straordinario superiore all'ora ordinaria e rapportata alla retribuzione tabellare".

Il segretario nazionale Fp Cgil e il segretario generale Silp Cgil hanno dato la propria "disponibilità, colta dal governo, di definire prima la parte economica e renderla esigibile in tempi brevi con gli arretrati, scrivendo nello stesso tempo un accordo che individui date e temi certi per la discussione e la chiusura della parte normativa". Ed esprimono soddisfazione per il fatto che le loro proposte "siano state accettate, e dell'impegno assunto dal governo a istituire, con fondi di amministrazione, la tutela legale e l'assicurazione sanitaria integrativa''.

Leggi l'articolo CLICCA QUI

 

 

#diecibuonimotivi
Convenzioni SILP
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.