SCONTRI TORINO: SILP CGIL, SCHEGGE METALLO POTEVANO UCCIDERE

(ANSA) - TORINO, 23 FEB - “Siamo vicini ai poliziotti feriti nella notte a Torino, alcuni dei quali colpiti addirittura da bombe carta con schegge di metallo. Potevano morire. Le violenze perpetrate in nome dell’antifascismo da gruppi di veri e propri delinquenti delle piazze sono doppiamente gravi perché tradiscono i valori di democrazia, libertà, pace e tolleranza che sono alla base della nostra Costituzione nata dalla Resistenza”. Lo afferma Daniele Tissone, segretario Generale del Sindacato di Polizia SILP CGIL. “ Da tempo denunciamo, purtroppo inascoltati - dice Tissone -, una rinascita dei rigurgiti fascisti è una ripresa di quel clima di violenza politica che ricorda purtroppo gli anni settanta. Finché si concederanno piazze, spazi e agibilità a chi professa idee razziste, omofobe, e sessiste non riusciremo a fermare questa spirale”. Anche per questo - conclude il segretario del SILP - domani saremo in piazza con la Cgil  a Roma per dire mai più fascismi è mai più razzismi. Fascismo e qualsiasi forma di violenza politica e come poliziotti democratici abbiamo il dovere di contrastare questa deriva in ogni modo”. (ANSA). BOT- COM/CLD 23-FEB-18 11:53 NNNN

 

TORINO: SILP CGIL, SOLIDARIETA' AD AGENTI FERITI 

Roma, 23 feb. (AdnKronos) - "Siamo vicini ai poliziotti feriti nella notte a Torino, alcuni dei quali colpiti addirittura da bombe carta con schegge di metallo. Potevano morire. Le violenze perpetrate in nome dell'antifascismo da gruppi di veri e propri delinquenti delle piazze sono doppiamente gravi perché tradiscono i valori di democrazia, libertà, pace e tolleranza che sono alla base della nostra Costituzione nata dalla Resistenza". Lo afferma Daniele Tissone, segretario generale del sindacato di polizia Silp Cgil. "Da tempo denunciamo, purtroppo inascoltati - dice Tissone -, una rinascita dei rigurgiti fascisti e una ripresa di quel clima di violenza politica che ricorda purtroppo gli anni settanta. Finché si concederanno piazze, spazi e agibilità a chi professa idee razziste, omofobe e sessiste non riusciremo a fermare questa spirale". "Anche per questo - conclude il segretario del Silp - domani saremo in piazza con la Cgil a Roma per dire mai più fascismi e mai più razzismi. Fascismo è qualsiasi forma di violenza politica e come poliziotti democratici abbiamo il dovere di contrastare questa deriva in ogni modo".
(Mac/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 23-FEB-18 08:24 NNNN

 

TORINO, SILP CGIL: SOLIDARIETÀ A AGENTI FERITI 

(9Colonne) Roma, 23 feb - "Siamo vicini ai poliziotti feriti nella notte a Torino, alcuni dei quali colpiti addirittura da bombe carta con schegge di metallo. Potevano morire. Le violenze perpetrate in nome dell'antifascismo da gruppi di veri e propri delinquenti delle piazze sono doppiamente gravi perché tradiscono i valori di democrazia, libertà, pace e tolleranza che sono alla base della nostra Costituzione nata dalla Resistenza". Lo afferma Daniele Tissone, segretario generale del sindacato di poliziaSILP Cgil. "Da tempo denunciamo, purtroppo inascoltati - dice Tissone -, una rinascita dei rigurgiti fascisti e una ripresa di quel clima di violenza politica che ricorda purtroppo gli anni settanta. Finché si concederanno piazze, spazi e agibilità a chi professa idee razziste, omofobe e sessiste non riusciremo a fermare questa spirale". "Anche per questo - conclude il segretario del SILP - domani saremo in piazza con la Cgil a Roma per dire mai più fascismi e mai più razzismi. Fascismo è qualsiasi forma di violenza politica e come poliziotti democratici abbiamo il dovere di contrastare questa deriva in ogni modo".
(red) 230851 FEB 18

 

CRONACAQUI.it

RASSEGNA.it 

JOBSNEWS.it 

 

#diecibuonimotivi
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.