C'è molta attesa tra gli interessati e il personale per l'ampliamento dei posti relativi ai concorsi per Agente e Ispettore, che il SILP CGIL sollecita da tempo con forza. Come è noto, il concorso per 1.148 Allievi Agenti è stato portato a 2.198 posti mentre quello per Ispettori da 320 posti è passato a 640 più gli interni per un totale di 768. Tutto questo è potuto avvenire con appositi decreti autorizzativi.

Nel mese di aprile sono terminate le prove di efficienza fisica e relativi accertamenti psicoattitudinali che hanno interessato, per quel che riguarda la graduatoria pubblica (civili) del concorso Agenti, oltre 3.400 aspiranti per 1.1.82 posti. Proprio la graduatoria pubblica potrebbe essere oggetto di un ulteriore, nuovo scorrimento. Restano infatti da coprire i posti relativi al 2018. Al momento la strada privilegiata sembra essere quella di uno scorrimento oltre il punteggio di 9,625 oggi previsto rispetto a nuovi bandi. Naturalmente sono necessari provvedimenti autorizzativi ad hoc come nel caso dei precedenti ampliamenti, provvedimenti che - da quel che abbiamo appreso - sarebbero già in fase istruttoria in attesa del via libera della Funzione Pubblica.

La delicata fase politica che stiamo vivendo avrà ovviamente dei riflessi su queste nuove assunzioni, bisognerà infatti capire rispetto ai numeri - non solo per il 2018, ma anche per gli anni a venire - quali saranno le intenzioni del nuovo Governo. Una cosa è certa. Abbiamo personale anziano nelle Questure e nei Reparti, un'età media che ormai in molti Uffici supera i 50 anni e operatori che meritatamente vanno in pensione. Per un corretto turn over e per non depauperare ulteriormente la Polizia di Stato, le assunzioni sono prioritarie.

Come SILP CGIL, pertanto, lavoriamo affinché l'attuale Esecutivo, finché sarà in carica, mantenga gli impegni presi e affinché il nuovo Governo non trascuri questa problematica.

#diecibuonimotivi
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.