Una poliziotta di Firenze è stata denigrata da un parlamentare della Repubblica, già segretario generale del SAP, per i suoi orientamenti sessuali.
Sulla sua pagina Facebook è stato pubblicato un post strumentale che mette insieme vicende diverse e non accostabili, il tutto corredato volutamente con una foto che nulla c'entra con la collega e che ha scatenato un profluvio di commenti beceri e reazioni omofobe.
L'autore del post non ha preso in alcun modo le distanze, fino ad oggi, dagli insulti riservati alla lavoratrice in divisa.
Come Silp Cgil crediamo che si sia superato il limite.
Supporteremo la collega nelle azioni a tutela della propria onorabilità che intenderà intraprendere e valuteremo anche come organizzazione sindacale tutti i passi necessari e possibili da compiere.

#diecibuonimotivi
Convenzioni SILP
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.