Come anticipato il SILP CGIL ha dato mandato ad uno studio legale di ricorrere avverso il bando di concorso per la copertura di n. 307 posti per Vice Ispettore Tecnico.

Ad una prima lettura il bando appare viziato in alcune parti soprattutto sotto il profilo dell’uguaglianza di trattamento e di quello dell’efficienza dell’azione amministrativa,potendo potenzialmente creare delle situazioni di illegittimità.

Si comincia dall’art. 1 che prevede un concorso riservato in via prioritaria ai ruolitecnici rispetto agli ordinari senza però specificare il profilo prioritaristico da adottare.
Inoltre il bando opera delle vere e proprie novazioni rispetto ai profili professionali. Questa condizione unita ad un mancato riconoscimento della specificità anche inrelazione a titoli di studio ovvero a quelli professionali e unita all’assenza di regolechiare crea dei profili di criticità accentuata.

Si finisce in pratica con lo schiacciare i concorrenti in un pantano di professionalità confuse e non riconosciute. A titolo esemplificativo, che convenienza avrebbe un chimico a partecipare per il proprio profilo che prevede un solo posto se il bando gli permette di partecipare al neo profilo accasermamento dove i posti sono 36? Soprattutto in relazione al fatto che i titoli professionali non vengono valorizzati e i titoli di studio valgono ben poco.

Sarebbe assurdo, ma il bando lascia intendere che sarebbe auspicabile per un tecnico balistico andare a lavorare per esempio in un’officina della motorizzazione in relazione ai posti messi a concorso.
Ciò detto ci sono altri profili di illegittimità del bando in relazione agli altri ordinamenti della PS mancando, ad esempio, il riferimento alla data di creazione della vacanza organica e alle sedi di servizio da ricoprire.

Essendo imminente la scadenza dei termini per presentazione del ricorso si prega di rivolgersi subito alle vostre Segreterie Provinciali per l’adesione.
Si precisa che dovrà pervenire allo studio il tutto entro e non oltre venerdì 21 p.v. Sarà cura di questa organizzazione sindacale - di pari passo all’azione di tutela legale- esigere nell’ambito dei correttivi al Riordino delle carriere un intervento specifico che dia soluzione alle legittime aspettative di progressione di carriera del personale del ruolo tecnico.

 

 

#diecibuonimotivi
Convenzioni SILP
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.