Il Consiglio dei Ministri ha approvato, come previsto, il disegno di legge delega che consente al Governo di emanare decreti correttivi ai decreti legislativi nn. 94 e 95 relativi al riordino delle carriere. Il ddl dovrà ora essere approvato dal Parlamento e i decreti attuativi avranno tempi lunghi di emanazione.
Il nodo è sempre quello delle risorse: il decreto sicurezza approvato il mese scorso stanzia appena 5 milioni di euro che diventano 20 grazie agli appostamenti previsti dal governo Gentiloni.
Risorse con le quali non è possibile immaginare alcun correttivo serio per un riordino che non ha sanato molte disparità esistenti e che in alcuni casi ne ha create di nuove.
Insomma, niente di nuovo sotto il sole.

 

 

RIORDINO DELLE CARRIERE DELLE FORZE ARMATE E DI POLIZIA
Deleghe al Governo per l’adozione di disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 29 maggio 2017, numeri 94 e 95, in materia di revisione dei ruoli e riordino delle carriere del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia (disegno di legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della difesa Elisabetta Trenta, ha approvato un disegno di legge che prevede la delega al Governo per l’adozione di disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi in materia di riordino delle carriere del personale delle forze armate e delle forze di polizia. L’obiettivo della delega è quello di garantire l’equiordinazione tra le forze armate e quelle di polizia, colmando un disallineamento tra le principali leggi delega di disciplina dei comparti “difesa” e “sicurezza”, in modo da conformarsi anche ai pareri espressi dalle Commissioni parlamentari competenti nella fase di adozione dei decreti legislativi già citati. Nell’esercitare la delega non si incide sulle dotazioni organiche complessive ma si prevede l’utilizzo delle risorse già stanziate e confermate con il decreto-legge “Sicurezza” (decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113), attualmente in fase di conversione.

Fonte: www.governo.it

#diecibuonimotivi
Convenzioni SILP
SILP Telegram
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.