Il SILP CGIL aveva già evidenziato, con la nota prot. 24/P/2019 del 2 febbraio 2019, la richiesta a Codesta Amministrazione di sanare le posizioni riguardanti il personale della Polizia diStato che era stato promosso per merito straordinario e che, successivamente all’emanazione deiconcorsi per Vicesovrintendente, si sono visti penalizzati nella progressione di carriera.

Nei fatti, questo personale, pur avendo raggiunto la qualifica di Vicesovrintendente per merito straordinario, si è visto scavalcato dagli stessi pari corso che avevano avuto la possibilità di partecipare ai concorsi emanati per varie annualità precedenti, possibilità invece a loro negata.

Come ampiamente evidenziato nella nota sopraindicata, si tratta di personale che, a rischio della propria vita, con mezzi e risorse limitate, ha assicurato alla giustizia pericolosi criminali appartenenti alle più feroci famiglie mafiose e camorristiche sul territorio nazionale, o è stato protagonista di attività di servizio di particolare rilevanza, i quali non possono, in nessun modo, essere beffati da provvedimenti che non tengono in alcun conto delle discriminazioni venutesi poi a determinare.

Va da sé che la risposta fornita, con nota nr. 555/RS/01/115/4717 del 1° aprile 2019, non soddisfa pienamente questa O.S., in quanto riteniamo che questa situazione, vista la lungaggine deicorrettivi al riordino, deve trovare immediata soluzione in un atto interno all’Amministrazione eche quindi si proceda, con particolare celerità, alla ricostruzione delle posizioni di carriera di questo personale, equiparando l’anzianità di servizio di ciascuno a quelle dei loro pari corsovincitori delle annualità alle quali potevano accedere.

In tal modo si consentirebbe a questi colleghi, ingiustamente penalizzati, di poter raggiungere la qualifica loro spettante, se si fosse tenuto conto dell’anzianità nel momento in cuipotevano accedere al concorso ad essi riservato, evitando di fatto che la promozione per merito straordinario non diventi una beffa, dopo aver rischiato la propria vita e dato lustro alla Polizia di Stato.

Sicuri che l’Amministrazione voglia sanare questa incresciosa sperequazione, restiamo inattesa di urgenti determinazioni.

V Congresso Nazionale Silp CGIL
Convenzioni SILP
SILP Telegram
#diecibuonimotivi
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca questo link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.